DOMANDE FREQUENTI

L'assistente virtuale: chi e' e che attivita' svolge?

È una professionista che alleggerisce il carico di lavoro dei suoi clienti, mettendo a disposizione la sua esperienza e le sue competenze. L’assistente virtuale lavora da remoto, supportando imprenditori, professionisti e associazioni nella gestione delle attività, anche le più piccole, che tolgono tempo ed energie. Le cose a cui pensare sono sempre tante e spesso è difficile stare dietro a tutto: c’è da occuparsi della presenza online, della gestione mail, dell’agenda, dell’organizzazione di eventi, etc. Qui entro in gioco io, l’alleata ideale per gestire il tuo business al top.

In pratica di cosa si occupa l’assistente virtuale?

Alcuni dei clienti con cui collaboro hanno il sito internet da gestire, i canali social da aggiornare e molte altre attività online. Invece, altri non sono presenti online, ma necessitano di delegare altri task, come la creazione di presentazioni, la redazione di documenti e comunicazioni, ricerche online o la gestione delle caselle email.

Come viene impostato il rapporto di lavoro?

Essendo una libera professionista, il nostro non sarà un rapporto di lavoro subordinato. Ho una mia postazione di lavoro e le mie licenze software per gestire l’attività lavorativa ed emetterò una fattura per il compenso a me spettante. Non dovrai preoccuparti di pagarmi i contributi, malattie e tutto ciò che solitamente è previsto per i dipendenti. Come lavoratrice autonoma mi occuperò di tutto io e tu non avrai alcun vincolo. Infatti, potremo collaborare per un tempo variabile, che deciderai tu in base alle esigenze e senza alcun obbligo a proseguire.

Quali sono i tuoi orari di lavoro?

Uno dei principi del mio lavoro è la flessibilità: lavoro da remoto con più clienti e curo più attività contemporaneamente. Lavoro “per scadenze”, ciò significa che  quando pianificheremo insieme le attività per te, ne definiremo anche le scadenze in base alle tue priorità, e quelle scadenze saranno rispettate. Lavoro dal lunedì al venerdì, ma non posso fornirti degli orari di reperibilità, perché i miei orari, nell’arco della giornata, variano. Normalmente, la tempistica minima per lo svolgimento dei tasks assegnati è di 48 ore. Sono comunque disponibile per attività urgenti o che necessitano di essere svolte nei fine settimana, a fronte di una piccola maggiorazione. 

Quali sono le modalità di contatto e comunicazione?

La comunicazione per funzionare deve avvenire attraverso il canale più gradito ad entrambi. Io normalmente utilizzo programmi di project management, come Trello, Asana e Slack,per gestire e condividere il piano di lavoro, i files, le scadenze, il flusso di informazioni e tutto ciò che riguarda le attività concordate. Per gli incontri, mi piace Skype, che consente di realizzare meeting ovunque ci si trovi. Per le urgenze, vanno bene email e cellulare.

Come gestisci la riservatezza delle informazioni relative al mio lavoro?

La tutela e il trattamento dei dati personali fanno parte del contratto che regolamenta la nostra collaborazione. Infatti, quando inizieremo a lavorare insieme, ti fornirò l’informativa privacy e ti chiederò autorizzazione per il trattamento dei dati. Non solo, tutte le informazioni inerenti allo svolgimento dell’attività e al tuo business più in generale, saranno gestiti con la massima riservatezza e non divulgate a soggetti terzi.

Se voglio collaborare con te, cosa devo fare?

Ecco i prossimi passi da fare per iniziare la collaborazione:

1. Contattami cliccando sul banner qui sotto per prenotare subito una consulenza gratuita.

2. Ci sentiamo su Skype o, se possibile, ci incontriamo di persona: mi racconti del tuo business, delle tue necessità, di eventuali difficoltà e mi parli di quali attività vorresti delegare. Io rispondo alle tue domande o dubbi sui servizi o sulla mia modalità di lavoro.

3. Una volte stabilite le tue necessità, ti invio un preventivo personalizzato.

4. Se decidiamo di procedere, ti invio il contratto di consulenza, l’informativa per la privacy e la fattura.

5. Non appena ricevo i documenti controfirmati e l’accredito del pagamento concordato, possiamo cominciare con la Skype call di avvio lavori.